Pensieri e Parole

Dal libro "Le Finesi si raccontano" - La tessitura Bosetti, di Maria Teresa Cairoli

13
May

Dal libro "Le Finesi si raccontano" - La tessitura Bosetti, di Maria Teresa Cairoli

Santa Caterina Valfurva, agosto 1951. Da circa un anno, la ditta si era trasferita, da via Trieste, alla nuova sede di via Risorgimento e Libero Bosetti, forse per festeggiare l’evento, aveva organizzato questo soggiorno. Per il viaggio di trasferimento da Fino ognuno si era arrangiato in proprio ed i capi telaio avevano deciso di raggiungere Santa Caterina in bicicletta

Dal libro "Le Finesi si raccontano" - La Mariella del Bar, di Fabrizia Pozzoli

07
May

Dal libro "Le Finesi si raccontano" - La Mariella del Bar, di Fabrizia Pozzoli

Tante sono le storie raccolte dalle orecchie della barista. Le chiacchiere d’osteria con i vari ricami facevano il giro di bocca in bocca. Tante le confidenze al di là del bancone, cose belle e meno belle, cose vere e grandi bufale. Un confessionale aperto e un’anteprima della più famosa terapia di gruppo. La Mariella, unica donna, dava il suo giudizio lapidario ed indiscutibile, che si concludeva con un: ”Si dice il peccato e non il peccatore”. Poi in realtà lo sapeva tutto il paese

Dal libro Le Finesi si raccontano: IL NOCE

07
May

Dal libro Le Finesi si raccontano: IL NOCE

Nel 1951 sono stato portato a Fino Mornasco da Rosalia che, quando si è sposata, voleva avere vicino a sé un ricordo del suo paese, Caslino al Piano. Scelse me, una piantina di noce. Sono così cresciuto vicino alla sua famiglia, tenendo d’occhio tutti quanti per mezzo secolo. Alcune delle vicende che state per leggere le ho osservate io stesso, altre le ho sentite raccontare sotto le mie fronde.

Fronte Verso, conoscere il diritto è un diritto. Aprile 2018

07
May

Fronte Verso, conoscere il diritto è un diritto. Aprile 2018

1) Incapacità genitoriale. Bimba di un mese tolta ai genitori di 69 e 59 anni 2) Ogni promessa è debito. Non è reato dare del bugiardo al Sindaco che ha tradito le promesse elettorali 3) Non sempre “una telefonata allunga la vita” 4) Cerimonia rovinata da un fotografo negligente condannato a risarcire i danni morali e materiali 5) Anziano sposa la badante, i suoi eredi fanno annullare il testamento perché ottenuto con mezzi fraudolenti.

"Non una di meno" verso l'8 marzo 2018

13
Feb

"Non una di meno" verso l'8 marzo 2018

In avvicinamento alla data dell’8 Marzo 2018, Giornata Internazionale contro la Violenza le donne del movimento hanno condiviso la riflessione svoltasi negli ultimi mesi nei vari territori sul tema del lavoro delle donne e della dimensione economica della violenza che oggi le colpisce e hanno delineato il taglio politico dello Sciopero Femminista generale rilanciato a livello planetario dal movimento femminista Non Una Di Meno.

Fronte Verso, conoscere il diritto è un diritto. Febbraio 2018

13
Feb

Fronte Verso, conoscere il diritto è un diritto. Febbraio 2018

1) Le università non possono istituire “interi corsi di studi” esclusivamente in una lingua diversa da quella italiana. 2) Maternità surrogata e interesse del minore. 3) ll lavoratore che durante il congedo parentale non si occupa dei bisogni del figlio può essere licenziato. 4) Al tentato furto in un supermercato per un valore di soli 225 € va applicata l’attenuante della speciale tenuità del fatto. 5) L’assemblea non può limitare il diritto del condomino al godimento degli spazi comuni.

Incontro di FAE (Feminists for Another Europe) con le rappresentanti del «Movimento delle donne curde in Europa» Parigi 26 e 27 gennaio 2018

31
Jan

Incontro di FAE (Feminists for Another Europe) con le rappresentanti del «Movimento delle donne curde in Europa» Parigi 26 e 27 gennaio 2018

Le tre amiche curde hanno tenuto a sottolineare la gravità dei bombardamenti decisi dal governo turco su Afrin, che, è bene ricordarlo, si trova all’interno della Confederazione Democratica della Siria del Nord, ovvero del Rojava. Il popolo curdo che, avendo dato una grossa mano alla sconfitta del Daesh a Racca e Mosul era divenuto «affidabile», è ritornato nella «lista nera», fra coloro che sono considerati «terroristi», per consentire al governo turco la possibilità di attaccare.

Laura Garavaglia è membro della European Academy of Sciences, Art and Literature e riceve il Poetry Prize of EASAL

28
Jan

Laura Garavaglia è membro della European Academy of Sciences, Art and Literature e riceve il Poetry Prize of EASAL

Complimenti visissimi a LAURA GARAVAGLIA, che il 26 gennaio presso la sede dello "Scientific Center of the Polish Academy" di Parigi ha ricevuto il Poetry Prize of EASAL e in particolare viene nominata membro della European Academy of Sciences Arts and Literature. Per lei e per tutte noi una grande emozione e un ringraziamento al Consiglio degli Accademici per questo importante riconoscimento. Favolosa la nostra grandissima Protagonista In Rete!

27 gennaio 2018, giorno della memoria. L'ultima lettera di mio nonno Ezio Setti

27
Jan

27 gennaio 2018, giorno della memoria. L'ultima lettera di mio nonno Ezio Setti

Mio nonno Ezio Setti l'11 marzo 1944 venne arrestato in casa da militi repubblichini con l'accusa di aver partecipato agli scioperi operai. Nel corso del trasferimento riuscì a gettare dal "carro bestiame" una lettera rivolta ai famigliari. Vi si legge : "A questo foglietto lascio il mio saluto passando diretto in Germania. Sono stato fermato sabato sera. Prima in via Poma poi per un'ora a San Vittore poi a Bergamo donde siamo partiti oggi alle ore 14,15.

Fino Mornasco, stralcio dal libro LE FINESI SI RACCONTANO: "La Mariella del bar" di Fabrizia Pozzoli.

14
Jan

Fino Mornasco, stralcio dal libro LE FINESI SI RACCONTANO: "La Mariella del bar" di Fabrizia Pozzoli.

… Tante sono le storie raccolte dalle orecchie della barista. Le chiacchiere d’osteria con i vari ricami facevano il giro di bocca in bocca. Tante le confidenze al di là del bancone, cose belle e meno belle, cose vere e grandi bufale. Un confessionale aperto e un’anteprima della più famosa terapia di gruppo. La Mariella, unica donna, dava il suo giudizio lapidario, che per diplomazia si concludeva con un: ”Si dice il peccato e non il peccatore” poi in realtà lo sapeva tutto il paese….
Condividi contenuti